Torneo “Antenne del Corsichese” – La costruzione di reti territoriali riparte dal campo di calcio

Torneo “Antenne del Corsichese” – La costruzione di reti territoriali riparte dal campo di calcio

Il progetto “Antenne del Corsichese” nasce per intercettare e offrire una risposta al disagio minorile sperimentando un modello innovativo che integri  risorse istituzionali, associative e di cittadinanza attiva.

La collaborazione con una Associazione sportiva radicata sul territorio è senza dubbio uno dei punti di forza del progetto, per favorire la costruzione di reti di “antenne” in un’ottica di responsabilità diffusa.

Azione che passa anche dall’organizzazione di eventi partecipati e di comunità.

Sabato 22 maggio si torna finalmente in campo con il torneo per piccoli calciatori (5-14 anni) “Antenne del Corsichese”.

Dalle 10 alle 17, infatti, al centro sportivo di Cusago, RugBio riporta “in campo” il calcio per i giovanissimi.

Perché finalmente possiamo ricominciare a prendere a calci un pallone. E’ soprattutto possiamo guardare avanti, tornare a sorridere e a giocare all’aperto con i nostri bambini, accettare nuove sfide, anche solo sportive…

Un’iniziativa promossa nell’ambito di “Antenne del Corsichese”, a cura di Cooperativa Sociale Ripari in parternship con Cooperativa LULE ONLUS, Associazione Polisportiva Rugbio e con il sostegno di Fondazione di Comunità Milano Onlus.


Il progetto

“Antenne del Corsichese” intende affrontare la tematica dell’intercettazione e risposta al disagio minorile sperimentando un modello innovativo che integri risorse istituzionali, associative e di cittadinanza attiva.

L’approccio alla problematica è centrato sulla costruzione di reti di “antenne”, connesse alle figure dei tutor territoriali e alle reti già esistenti, in un’ottica di corresponsabilizzazione comunitaria e responsabilità diffusa.

wp_1229749

I commenti sono chiusi